Previsioni 2013: Bill Gross

William (Bill) Gross è il fondatore di PIMCO (Pacific Investment Management Company), casa d' investimento leader a livello mondiale nella gestione obbligazionaria attiva. Non a caso ribattezzata " The authority on Bonds".
Morningstar  ha premiato Bill Gross per ben 3 anni come miglior gestore obbligazionario del mondo. E che gestore, quello del più grande fondo obbligazionario in circolazione, il mitico "Total Return Bond".
Gross da almeno tre anni ha una visione scettica del mondo. I suoi prodotti vanno alla grandissima, con rendimenti annui a due cifre, ma Bill e Mohamed El-Erian, corresponsabile degli investimenti di PIMCO, continuano a pronunciare, come un mantra, le stesse due parole: "Nuova Normalità". In poche parole, un nuovo modo di concepire il mondo: crescita del pil non maggiore dell'1/2% annuo, ritorno ad uno stile di vita sobrio, ripudio della crescita fatta con il debito, conseguente necessità di sgonfiare il credito concesso (delevaraging), tassi bassi e rendimenti reali negativi.
Meno consumi, meno reddito, meno spese correnti: dopo anni di vacche grasse per Bill e soci ci aspettano molti anni (oltre agli ultimi già vissuti) di vacche magre, quasi scheletriche!. Quanti?. Nel suo investment outlook di Dicembre 2012 Gross parla di almeno altri dieci anni...
Certo, ci sono anche fattori positivi che potrebbero contrastare la Nuova Normalità: l'autonomia energetica totale degli USA attraverso lo sfruttamento massiccio di gas naturale porterà ad un calo del prezzo delle materie prime, così come la ripresa dell'edilizia residenziale potrebbe avviare un ciclo produttivo vigoroso. Ma di fatto, se anche la crescita fosse contenuta in un range annuale del 2% sarebbe poca cosa rispetto agli anni d'oro durante i quali si correva ad oltre il 4%.
Comunque, sempre nel suo outlook di Dicembre 2012 il buon vecchio Bill fa l'elenco della spesa.
Per lui i settori "IN" saranno:
Greggio e Oro
Titoli di stato americani indicizzati all'inflazione
Obbligazioni municipali di qualità elevata
Azionari emergenti non denominati in dollari
Settori "OUT":
Bond pluriennali dei paesi sviluppati in Usa, UK, Germania
Obbligazioni ad alto rendimento 
Azioni di banche ed assicurazioni
Parola di Bill.





Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli