Da Modesta a Moderata

Come da titolo, è così che si è espresso ieri Bernanke circa lo stato dell'economia americana. Una crescita che prosegue "da modesta a moderata". Come a dire: per il momento di Tapering non se ne parla. Dunque la Fed intende continuare a mantenere una politica economica espansiva ed accomodante. Musica per le orecchie di chi pensava che quella vissuta a cavallo tra Maggio e Giugno fosse solo una correzione. Musica per chi, come Pimco, non soltanto non ha venduto T-Bond, ma ne ha comprati sulla debolezza. Una musica che però dovrà essere suonata dai migliori professionisti del settore, sorretti e guidati dal direttore d'orchestra Ben Bernanke.
Nelle ultime giornate si registra dunque una volatilità in diminuzione, una decisa contrazione dei rendimenti obbligazionari, un azionario di nuovo, e diffusamente, in crescita, ed uno stato ancora comatoso nelle quotazioni di materie prime e oro (peraltro risalito un pò dai minimi degli ultimi anni).
Si avvicina così la parte più calda dell'estate, che potrebbe essere, come ogni anno, visti gli scambi ridotti, terreno fertile per veloci speculazioni. Ma la sensazione, sempre più forte, è che si stia tornando ai "fondamentali" ed ai temi dei primi 4 mesi e mezzo dell'anno.


Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli