La nuova tassazione delle rendite finanziarie

Dal 1° Luglio 2014, come sapete, entrerà in vigore la nuova tassazione delle rendite finanziare, che passerà dall'attuale 20% al 26%.
Per evitare confusione ed imprecisioni che in questi giorni non mancano ho pensato di allegarvi una tabella riepilogativa.
Come potete vedere, sostanzialmente ogni forma di risparmio subisce la nuova tassazione, fatta esclusione per i titoli di stato italiani, fermi al 12,5%. Peraltro, ogni strumento di investimento, come ad esempio i fondi comuni, che avessero in portafoglio gli stessi titoli italiani, pagheranno per quella parte sempre il 12,5% (c.d. "white list").
Naturalmente, la nuova aliquota scatterà per le plusvalenze maturate dal 1° in poi. Per fare un esempio: se avete in portafoglio un fondo comune che a fine 2014 avrà maturato il 5% di rendimento, di cui il 3% fino al 30 Giugno ed il restante nella seconda parte dell'anno la tassazione sarà del 20% sul 3% e del 26% sul 2% successivo.



Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli