Le "magnifiche" 12

Dodici banche italiane sono in Amministrazione Straordinaria.Lo sapevate?.Si, risponderà qualche lettore più smaliziato. No, immagino, la maggioranza, che giustamente si occupa, nella vita, d'altro. Ebbene il dato, molto preoccupante per numero e dimensioni, ha al suo interno anche istituti bancari non proprio sconosciuti o particolarmente piccoli. L'ultima della lista, infatti,  fresca di inserimento, è Banca delle Marche, istituto di medie dimensioni nel panorama nazionale, con presenza particolarmente significativa nel centro Italia e CAPACE di accumulare perdite certificate per 800 milioni di €....
Una banca in amministrazione straordinaria viene commissariata da Banca D'italia, che procede in questa direzione per vari motivi, che naturalmente spesso cumulano tra loro: cattiva gestione del credito, sofferenze di vario tipo, gravi irregolarità contabili, reati di vario genere commessi dai gruppi dirigenti, etc. A volte si procede al commissariamento anche quando vengono alla luce ammanchi, buchi di bilancio, sospetti su operazioni di riciclaggio ,etc.
In teoria una banca viene  posta in amministrazione straordinaria per tutelare i correntisti della stessa.In pratica spesso si procede a tale operazione quando è troppo tardi, ed il danno è stato già fatto. 
Nella migliore tradizione italica, naturalmente.
Nella lista, ormai da tempo, figura anche Banca Popolare di Spoleto, già controllata da Monte dei Paschi di Siena, altro istituto in gravissima difficoltà (eufemismo....).
Speriamo solo che la lista non diventi un papello, perchè i programmati stress-test di fine anno istituiti dalla BCE potrebbero generare sorprese.
p.s.: la foto di oggi è solo per riderci un pò sopra, naturalmente.









Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli