Risk On: Dow Jones a quota 16.000 punti in intraday

Da diversi giorni, causa anche una serie di impegni personali, e non ultima una fastidiosa forma influenzale, latito un pò sul blog. Me ne scuso con tutti i miei pochi, ma preziosi (!), lettori. Peraltro, non c'è moltissimo da dire.
La mia previsione di  un proseguimento della fase rialzista sui mercati azionari mi pare stia pienamente avverandosi, con il Dow Jones che mentre scrivo ha sfondato, seppure in intraday, la fatidica soglia dei 16.000 punti. Nuovo record storico. Chissà per fine anno quale sarà il livello raggiunto. Non escludo che possa essere inferiore a questo, ma a questa possibilità assegnerei non più del 20% di possibilità. Il fatto è che nel mondo continua ad esserci tantissima liquidità in cerca di impiego e l'investimento azionario continua ad essere, PER ESCLUSIONE, l'asset più appetibile. Infatti, il mercato dei bonds appare ancora incerto, l'oro resta inchiodato sotto i 1.300 $ l'oncia ed il settore immobiliare è ancora in piena crisi. Di conseguenza si compra il rischio, confidando che almeno fino a fine anno le cose non cambieranno.


Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli