Primo rimbalzo

15.600 punti del Dow Jones era la mia personale scommessa come livello di supporto per la correzione ancora in atto. Come scrivevo nell'ultimo post quei 15.372 punti andavano parametrati con un filtro di un 2-3%. Ebbene sul livello indicato c'è stato un primo importante rimbalzo, con l'indice che venerdì scorso ha chiuso in area 15.800. Solo il superamento di 16.000 punti rappresenterà il primo tentativo di inversione del mini trend ribassista, ma per il momento possiamo dire che le acque sono meno agitate di una settimana fa. Anche perchè proprio venerdì scorso è uscito il dato sulla disoccupazione americana, indice importantissimo per capire le prossime mosse della Fed. La disoccupazione è scesa al 6,6% dal 6,7% ma i nuovi occupati nel mese di Gennaio sono stati inferiori alle attese: 113.000 contro i 180.000 previsti. Una specie di 1-1 nella gara tra chi sostiene l'aumento del Tapering e chi invece propende per un ciclo espansivo non ancora vigoroso ma anzi fragilissimo. E però venerdì il rimbalzo è proseguito, ed il segnale più chiaro che ho percepito io è che questa è proprio una semplice correzione e niente più: fosse stata un'inversione di trend si sarebbe comunque sfruttato il "pareggio" per trasformarlo in una sconfitta. Ed invece si è visto il bicchiere mezzo pieno.
Ad maiora...


Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli