Giacobbe ed Esaù


Giacobbe ed Esaù erano i due figli gemelli di Isacco e Rebecca. Isacco, a sua volta, era il figlio di Abramo.Alla nascita, venne al mondo per primo Esaù, rossiccio e peloso. Poi, attaccato al calcagno del fratello, uscì Giacobbe.
Crescendo, i due fratelli si dimostrarono molto diversi: Esaù era un abile cacciatore, un uomo della steppa, mentre Giacobbe era un uomo tranquillo; oggi diremmo domestico.
Isacco prediligeva Esaù, un pò perché anche a lui piaceva la caccia e un pò perché era il suo primogenito. Rebecca, invece, aveva un debole per Giacobbe.
Un giorno Esaù tornò dalla foresta stanchissimo, sfinito e quando vide che Giacobbe aveva preparato una minestra di lenticchie  lo supplicò affinché gliene lasciasse un piatto. Giacobbe, scaltramente, gli rispose: "in cambio di un piatto di lenticchie lasciami la tua primoginetura e tutti i diritti che essa comporta".
Esaù, senza pensarci due volte, accettò di buon grado, inconsapevole di cosa stesse chiedendogli il fratello. Lo sfinimento e l' incapacità, per scarsa cultura e percezione esatta di cosa stesse facendo,  fecero barattere ad Esaù una fortuna (i diritti di primogenitura comportavano sostanzialmente l'acquisizione di tutti gli averi del padre, non lasciando praticamente nulla al secondogenito) per un piatto di lenticchie (e forse da qui viene il modo di dire che tutti conosciamo).
La storia tra i due fratelli ed i rispettivi genitori non finisce qui, anzi. Menzogne, colpi bassi, inganni, continueranno ad essere centrali nel racconto di questa "graziosa" famigliola, ma l'episodio che ho appena descritto mi ricorda molto le disparità economiche tra i paesi del primo mondo e quelli del terzo, con i primi cresciuti e arricchitisi anche grazie al piatto di lenticchie che cucinavano al secondo, in cambio di ricchezze inestimabili (petrolio, oro, etc...).
Ma la storia non va sempre nella stessa direzione, e molti paesi che decenni fa appartenevano al terzo mondo oggi sono pienamente, o quasi, nel primo: Brasile, Russia, India e Cina, i famosi "BRIC". Ai quali la minestra riscaldata non basta più, e l'isola di Kish di un paio di post fa ne è l'esempio.











Post popolari in questo blog

Le Porte di Tannhäuser

Finanza Comportamentale: l'Overconfidence

Il "Rosso e il Nero" di Alessandro Fugnoli