venerdì 1 febbraio 2013

Un paese senza disoccupazione?

La disoccupazione, come sappiamo, è uno dei problemi sociali più grandi che ogni paese deve affrontare. Il lavoro è fondamentale per la realizzazione di un essere umano, ed è decisivo per le sorti economiche di una comunità, perchè colui che non riesce a trovare un lavoro diventa anche un costo per quelli che lo hanno. E' quindi di tutta evidenza che ogni paese degno di questo nome dovrebbe mettere in cima alle sue priorità il Lavoro per tutti.
Andando a sfogliare uno dei siti di statistiche economiche più completi in circolazione, se non il più completo, "tradingeconomics.com" (da cui è tratto il grafico a fine topic) ho avuto modo di vedere che il paese praticamente privo di disoccupati, quindi a piena occupazione, è la Cambogia.
Questo paese asiatico ha un tasso di disoccupazione dello 0,2%, praticamente nullo!. 
Di per se il dato è eclatante, perchè veramente basso, anche in considerazione dell'assunto economico in base al quale un tasso di disoccupazione del 4% è considerato "fisiologico" ma rimane invece perfettamente spiegabile in termini macroeconomici, dato che questo paese è al centro del grande ciclo di espansione dei paesi emergenti asiatici. Se aggiungiamo un costo del lavoro irrisorio, una manopera comunque di buon livello, e soprattutto un'età media della popolazione molto giovane il dato diventa sempre più spiegabile.
Se il post vi ha interessato a questo punto dovrebbe già essere montata dentro di voi la curiosità di sapere invece in quale parte del mondo si ha il tasso di disoccupazione più alto in assoluto.
La risposta si trova in Congo, che ha un tasso di disoccupazione di oltre il 50%, peraltro in discesa da due anni a questa parte (era oltre il 60%). Guerre tribali e tutto il resto hanno portato a questo dato.....





Si è verificato un errore nel gadget

Calcolatrice